BOZZA REV. O1 DEL CODICE DISCIPLINARE E DI COMPORTAMENTO DELLA SIENA CASA SPA

lunedì 26 ottobre 2020

Con deliberazione n. 1145 del 14.10.2020 il CdA della Siena Casa ha approvato la bozza di Rev. 01 del Codice disciplinare e di comportamento della Siena Casa Spa, come proposto dal RPCT in attuazione delle Linee Guida ANAC approvate con delibera n. 177 del 19.02.2020.

Al fine di favorire il suddetto codice come strumento per la promozione dell'interesse pubblico e per la prevenzione del rischio corruttivo, tale bozza viene pubblicata con l'intento di sollecitare osservazioni e proposte di integrazioni per la predisposizione della versione definitiva.

Si invita pertanto tutti  gli interessati ad esprimere eventuali considerazioni a seguito della consultazione del testo in allegato.

Eventuali contributi potranno essere inviati entro il 12.11.2020 mediante mail a:

claudia.baldi@sienacasa.net

Siena,. 26.10.2020

Ultima modifica: 26 ottobre 2020

INFORMAZIONI IMPORTANTI
CAUSA CORONAVIRUS

warning message

Causa Coronavirus limitazioni di accesso alla sede di Siena casa
Ulteriori informazioni

warning message

Causa Coronavirus limitazioni all'esecuzione di sopralluoghi esterni
Ulteriori informazioni

Non mostare più questo messaggio

Infobox

SIENA CASA S.p.A. è la società che si occupa della realizzazione di alloggi destinati all’edilizia residenziale pubblica, e della gestione del patrimonio esistente, nel l’intera provincia di Siena. La società, nata nell’anno 2004 in sostituzione dell’Azienda Territoriale Edilizia Residenziale della provincia di Siena (A.T.E.R.), è di proprietà dei 36 comuni della provincia, riunitisi nell’apposita conferenza L.O.D.E. (Livello Ottimale Di Esercizio), ed opera per conto degli stessi in forza del contratto di servizio sottoscritto tra le parti in data 29-04-2005 presso il Palazzo Comunale di Siena.

La sede unica si trova in Siena, Via Biagio di Montluc 2, a pochi passi dal centro storico.
Accedendo ai nostri uffici negli orari di apertura al pubblico, i cittadini potranno:

  • chiedere informazioni sulla procedura di assegnazione degli alloggi popolari da parte dei comuni;
  • ritirare le chiavi, previa sottoscrizione del contratto di affitto, degli alloggi concessi loro in locazione dai relativi comuni di appartenenza;
  • effettuare segnalazioni di guasti e/o problemi relativi all’alloggio condotto e/o al condominio di appartenenza, richiedendo dunque il relativo intervento tecnico;
  • domandare spiegazioni sulle varie voci della bolletta di affitto e tutto quanto ad esse correlato, (es. addebiti condominiali, recupero e/o rimborso di somme, sanzioni, ecc.);
  • chiedere eventuali adeguamenti del canone di locazione nel rispetto dei disposti di legge;
  • chiedere informazioni sulla vendita degli alloggi condotti e presentare, quando consentito, la relativa domanda di acquisto;
  • segnalare variazioni del proprio nucleo familiare in entrata o in uscita;
  • chiedere copie di atti e documenti;
  • chiedere informazioni circa la partecipazione alle gare di appalto e/o all’affidamento di incarichi esterni.

Richiedi Informazioni